B6 – Bastron

B6 – Bastron

Luglio 31, 2020 0 Di IoTLife

La tastiera B6, prodotta da Bastron, rivoluziona l’ambiente desktop con un design ed un aspetto completamente differenti da quelli a cui si è abituati.

B6
credits to bastron.co.uk

Si presta decisamente bene ad ambienti dal Look Minimal o dove c’è un alto rischio di danneggiare una normale tastiera, con oggetti o sporco tra i tasti.

Oltre alla funzione di tastiera, B6 dà modo di eliminare anche il mouse dal piano di lavoro, essendo fatta per poter utilizzare delle comode gesture.

Come è fatta

Si collega tramite cavo MicroUSB e presenta una parte metallica dove contiene la parte elettronica, per il resto è composta da una lastra di vetro.

I tasti sono incisi tramite laser, dando un riferimento visivo della loro posizione, lasciando completamente liscia la superficie.

Il fatto di avere un’intera lastra di vetro comporta fondamentalmente due aspetti principali, i quali vanno ad influire sull’esperienza di utilizzo.

Per prima cosa, una superficie unica, senza spazi in mezzo ai tasti, permette di evitare che qualcosa entri dentro, causando malfunzionamenti o peggio.

In secondo luogo, si avrà la sensazione di scrivere su di un tablet, anche se questo aspetto sta ormai diventando sempre più comune e diffuso.

L’unica limitazione è di dover usare il cavo, ma esiste una versione bluetooth, la “B9 – Bastron”, per chi preferisce avere totale mobilità.

Come funziona B6

Progettata per dare il massimo della funzionalità, offre due modalità di utilizzo, la Keybboard Mode e la Single Gesture Mode.

In Single Gesture si può usare l’intera area per muovere il mouse o per utilizzare le diverse gesture di cui è dotato il dispositivo.

Tutta la superficie diviene quindi attiva per questa modalità, escludendo completamente le funzioni di digitazione, comoda per scorrere pagine web.

Se, invece, si avesse bisogno di alternare frequentemente tra mouse e tastiera, si può tenere premuto il tasto Caps-Lock ed usare le gesture.

Per riconoscere quale modalità sia attiva, è sufficiente guardare la luminosità dei LED posti sotto la lamina metallica in alto.

Se la luce è intensa, significa che è attiva la modalità per la digitazione, se invece c’è una luminosità bassa, allora è impostata per utilizzare le gesture.

B6
credits to bastron.co.uk

Le gesture

  • Mouse – Un dito per muovere il cursore
  • Click Sinistro – Un tocco rapido con un dito
  • Click Destro – Un tocco rapido con due dita
  • Scroll – Scorrere su e giù con due dita
  • Zoom – Allargare o stringere con due dita
  • Click Centrale – Un tocco rapido con tre dita
  • Aprire “Computer” – Scorrere verso sinistra con 3 dita
  • “Alt-Tab” – Tenere un dito fisso e scorrere con altre 3.
  • Ingrandire finestra – Scorrere con 4 dita verso destra.
  • Ripristinare finestra – Scorrere con 4 dita verso sinistra.
  • Bloccare lo schermo – Scorrere con 5 dita verso l’alto.
  • Spegnere il computer – Scorrere con 5 dita verso il basso.
  • Tenere click sinistro – Premere “ctrl-shift-copy” e muovere il cursore.

Tutte le gesture disponibili sono utilizzabili anche mentre si usa la tastiera per scrivere, semplicemente mantenendo premuto il tasto Caps-Lock.

In questo modo la rapidità del lavoro viene incrementata al massimo, alternando velocemente tra le due modalità, senza usare altri dispositivi.

Prima di acquistare, registrati ad Amazon Prime e poi torna su questa pagina.

Per il sito ufficiale, clicca qui.

Per altri articoli, torna a IoTLife.