EyeRide

EyeRide

Ottobre 9, 2020 0 Di IoTLife

EyeRide rende accessibile ai motociclisti un ulteriore dispositivo hi-tech, da installare facilmente, per disporre su qualsiasi casco di funzioni smart.

Alla guida di una macchina è possibile attaccare facilmente un GPS, o lo smartphone, al vetro, per lanciare solamente una rapida occhiata.

Questo diminuisce il tempo di distrazione dalla strada, invece che usare il telefono tenendolo in mano, operazione che impegna sicuramente di più.

EyeRide
Sistemi di navigazione comuni

Entrambe le cose, in moto, sono assolutamente impossibili, poiché non è possibile guidare correttamente, o reagire in tempo, con una mano sola.

Attaccare un sistema di navigazione o lo smartphone alla moto, invece, significa distogliere totalmente lo sguardo dalla strada, guardando in basso.

I dispositivi HUD mirano ad interporsi tra il conducente e la strada, dando le informazioni, ma evitando di dover interagire con altri dispositivi.

EyeRide
credits to eye-lights.com

Perché usare EyeRide

EyeLights, l’azienda produttrice, offre diversi pacchetti tra cui scegliere, il kit base, quello con il controller bluetooth o addirittura il casco completo.

Alla base di tutto c’è il sistema, compatibile qualsiasi tipo di casco, con il visore da attaccare davanti all’occhio destro, il sistema audio e il controller.

Chi usa la moto, sa bene quanto spesso capiti di aver bisogno di usare il telefono, sia per chiamate che per indicazioni stradali o altro ancora.

Attualmente esistono già dei sistemi di assistenza, come auricolari bluetooth ed attaccare lo smartphone (o il GPS) al manubrio della moto.

Bisogna dire che mentre un auricolare fa il suo lavoro, il dispositivo usato per le mappe fa il proprio, quando si può usare EyeRide che li fa entrambi.

Non arriva a dare l’esperienza di guida di un casco completo come iC-R, ma non significa necessariamente una cosa negativa, in base alle preferenze.

Come è fatto

HUD

Il visore è, ovviamente, l’elemento principale di tutto il pacchetto, regolabile e capace di mostrare tutte le informazioni, senza ostacolare la visuale.

Costruito per offrire la migliore trasparenza possibile, lavora con un display OLED che dà immagini nitide e luminose, per essere sempre ben visibili.

Usare un HUD elimina i circa 4 secondi di tempo di reazione necessari per distogliere l’attenzione dalla strada e guardare il dispositivo sul manubrio.

Si può guidare ed avere costantemente un’immagine distinta della strada da percorrere, visualizzare chi sta chiamando o la musica in riproduzione.

Questo perché, sempre grazie all’impianto audio da installare dentro al casco, si potrà facilmente ascoltare la musica o parlare al telefono.

Comprende anche le notifiche di allerta del superamento della velocità, evitando di superare il limite e prendere una fastidiosa multa.

credits to eye-lights.com

Controller

Il modulo esterno, a differenza del visore che va per forza a destra, si può attaccare dove si preferisce, tramite il sistema magnetico e meccanico.

Si collega all’HUD ed al sistema audio con i cavi in dotazione e poi, dopo aver attaccato la placca magnetica di aggancio al casco, si fissa ruotandolo.

All’interno è contenuta la batteria, la quale impiega due ore per una completa ricarica, tramite il cavo USB, per durare circa 24h di utilizzo.

Compatibile solamente con Android ed iOS, va associato allo smartphone tramite la App dedicata per poter usufruire delle sue funzioni.

Consente chiamate, navigazione satellitare assistita, musica con qualsiasi App, bloccando soltanto quelle che comportano elevati rischi alla sicurezza.

Il grande pulsante centrale del dispositivo, invece, permette di richiamare l’assistente volcale presente nel dispositivo, per un utilizzo più smart.

credits to eye-lights.com

Audio

L’apparato audio è composto da un microfono e due speaker dalla potenza di 99 dB, realizzati con una forma piatta essere montati dentro al casco.

Queste due componenti consentono di poter interagire facilmente anche con l’assistente vocale, cosa che con altri sistemi funziona piuttosto male.

Se si dovesse provare ad usare un comune auricolare, non sarebbe chiaro se l’assistente è in ascolto o meno, risultando piuttosto frustrante usarlo.

La qualità degli speaker garantisce la migliore esperienza audio che questo prodotto possa offrire, ascoltando chiamate o musica in mezzo al traffico.

Il microfono è dotato di cancellazione del rumore, dando il risultato di una voce chiara e nitida, senza il disturbo dell’ambiente circostante.

Controller BT

Il controller Bluetooth, non disponibile nel pacchetto base, è un elemento aggiuntivo per aumentare i sistemi di controllo di EyeRide.

È autoadesivo e si può applicare in qualsiasi punto si ritenga più comodo, cercando di tenerlo vicino ad una mano, in modo da averlo subito a portata.

La batteria al suo interno dura fino ai due anni, grazie alla tecnologia Bluetooth 5.0 Low Energy, per non doverla sostituire troppo spesso.

Da qui è possibile richiamare l’attivazione del microfono, per poter impartire i comandi vocali, oppure cambiare musica con qualsiasi App.

EyeRide
credits to eye-lights.com

Acquistare EyeRide

La vendita è prevista per l’estate 2020, ma è già possibile recarsi alla pagina del progetto, riportata in basso, per poter fare un pre ordine vantaggioso.

Infatti, dando il proprio contributo alla campagna del progetto, si potrà acquistare uno dei pacchetti proposti a lato, con sconti decisamente validi.

Prima di acquistare, registrati ad Amazon Prime e poi torna su questa pagina.

Per Kickstarter, clicca qui.

Per altri articoli, torna a IoTLife.