Livall Smart Helmets

Livall Smart Helmets

Luglio 3, 2020 0 Di IoTLife

Livall è un’azienda, fondata nel 2014, specializzata nella produzione di caschi sportivi, per ciclisti e sciatori, con la prospettiva di espandersi.

Si tratta, ovviamente, di caschi con la particolare caratteristica di essere più smart di quelli che si trovano normalmente in commercio.

Volti soprattutto alla sicurezza, oltre che al comfort, integrano funzioni e dettagli che mirano a renderli oggetti utili e non gadget solamente costosi.

In bici

I vari modelli di caschi, prodotti da Livall, dedicati al ciclismo, sia quelli “urban” che quelli sportivi, sono dotati di illuminazione LED posteriore.

Permette non solo di essere visti chiaramente in condizioni di scarsa illuminazione, ma addirittura di segnalare frenate e direzione di svolta.

Montano microfono e speaker, per poter ascoltare musica, comunicare con chi ha altri caschi Livall stile Walkie-Talkie e naturalmente telefonare.

Sono accompagnati da un controller, da agganciare al manubrio, con il quale gestire le diverse funzioni, indicare la svolta o lanciare un SOS.

Livall
credits to livall.com

Se fosse impossibile chiedere aiuto tramite il pulsante di emergenza, si può comunque fare affidamento al rilevamento di caduta interno al casco.

Si collegano allo smartphone tramite Bluetooth, per garantire una connessione stabile fino ad una distanza massima di 10 metri.

Con un tempo di caricamento di 3 ore, la batteria rende 10 ore di utilizzo delle luci, scendendo tra le 3 e le 6 facendo uso di luci e musica insieme.

Questa linea di caschi è utilizzabile anche per altre attività, oltre al ciclismo, come ad esempio skateboard, pattini, hoverboard e molto altro.

Sugli sci

Per gli sciatori esiste un unico modello, differente da quelli appena descritti principalmente per estetica e per alcune delle funzioni integrate.

Studiato per un clima più freddo, anche il design, l’areodinamica e le scanalature di areazione sono stati realizzati in maniera differente.

Questo ha dato la possibilità di montare gli speaker in una posizione differente e di rimuovere il controller remoto, mettendo i tasti sul casco.

Livall
credits to livall.com

Da un lato si trova il pulsante per la funzione Walkie-Talkie “PTT” (Push To Talk) o per le chiamate, sempre tramite Bluetooth con lo smartphone.

Dall’altra parte il tasto di accensione, volume e la porta Micro USB, per una ricarica di circa 2 ore, per una durata massima di 48 ore in stand-by.

Vista la differente destinazione d’uso, oltre al sensore di caduta, questo modello presenta anche la condivisione della posizione in tempo reale.

Livall in moto

Non è ancora una realtà, ma un progetto che ha visto il lancio del concept al CES 2020, quindi veramente molto recente, ma comunque promettente.

Anche qui la sicurezza è al primo posto, con una luce frontale, sopra la visiera, insieme ad una sezione luminosa posteriore per freno e frecce.

Queste due parti luminose, quando il casco viene posto in modalità emergenza, iniziano a lampeggiare contemporaneamente.

Davanti, al centro del casco, monta una videocamera 4K HD, mentre su un lato il tasto per le chiamate e dall’altro il display con i vari controlli.

Quest’ultimo, alla pressione, permette di comunicare con il passeggero, a patto che sia munito dello stesso modello di casco, in stile Walkie-Talkie.

All’interno del casco c’è il sistema GPS, il microfono, gli speaker, dei sensori posteriori per gli angoli ciechi ed ovviamente la batteria.

La mentoniera si può sganciare facilmente, per poter usare il casco in modalità jet, senza perdere alcun tipo di funzione utile.

Il visore è il pezzo forte di tutto il casco, essendo uno smart display collegato alle altre componenti, in grado di mostrare diversi dati, senza distrazioni.

Essendo un HUD, quindi, non c’è bisogno di distogliere l’attenzione dalla strada, per poter vedere facilmente velocità, percorso o segnali di allarme.

Prima di acquistare, registrati ad Amazon Prime e poi torna su questa pagina.

Per il sito ufficiale, clicca qui.

Per altri articoli, torna a IoTLife.